24 agosto 2009

76a ITALA KONGRESO DE ESPERANTO en la urbo KASINO (en provinco de Frosinone), mezvoje inter Romo kaj Napolo.

......................................................................................................

76° CONGRESSO ITALIANO DI ESPERANTO, CASSINO (Prov. di Frosinone)

..................................................................................

Antikva desegno de fama Abatejo de Montokasino
Antico disegno della celebre Abbazia di Montecassino


Kasino, 2009.08.28 - 09.03

Itala Esperanto-Federacio invitas vin al la

76a Itala Kongreso de Esperanto

en la urbo Kasino, (en provinco de Frosinone)

mezvoje inter Romo kaj Napolo.

Tie vi trovos:

Esperantistojn el pluraj landoj de Eŭropo kaj eĉ pli

Ĉiujn organizajn kunvenojn de nia nacia movado

Tutan nemalhaveblan vicon da kulturaj prezentoj

Gravajn kulturajn seminariojn

Junularajn aranĝojn, prizorgataj de IEJ

Tuttagajn kaj duontagajn ekskursojn

La Abatejon, unu el la plej famaj en la mondo

Kursojn elementajn kaj progresigajn de la internacia lingvo

kaj kie, espereble, ni trovos

VIN

......................................................................................................

76° CONGRESSO ITALIANO DI ESPERANTO, CASSINO (Prov. di Frosinone)

..................................................................................

Esencaj notoj pri Esperanto - Klaku por pligrandigi
Caratteri essenziali dell'Esperanto - Clicca per ingrandire
..................................................................................

Cassino, 28.08 - 03.09.2009

La Federazione Esperantista Italiana vi invita al

76° Congresso Ital. di Esperanto

a Cassino, in provincia di Frosinone.

Qui troverete:

Esperantisti provenienti da molti Paesi di Europa ed oltre

Tutti i convegni organizzati dal nostro movimento nazionale

Tutta una serie irrinunciabile di eventi culturali

Importanti seminari culturali

Junularajn aranĝojn (allestimenti giovanili), organizzati dalla Gioventù Esperantista Italiana

Escursioni giornaliere e semigiornaliere

L’Abbazia, una delle più famose al mondo

Corsi elementari e progressivi di lingua internazionale

E dove speriamo di trovare anche

VOI

La Abatejo complete rekonstruita
poste la tuta milita detruado de 1944a
L'Abbazia completamente ricostruita
dopo la totale distruzione bellica del 1944

..................................................................................

25 commenti:

Fabio ha detto...

Un'iniziativa veramente interessante in un luogo di grande rilevanza storica. Non potendo venire seguirò le cronache sul tuo blog. Un caro saluto, Fabio

Irnerio ha detto...

Mi dispiace, Fabio carissimo, ma io a Cassino non potrò andare.
Però, visto il tuo interesse, farò in modo ugualmente di tenerti aggiornato sugli sviluppi del 76° Congresso Italiano di Esperanto.

Nicola ha detto...

Peccato sarebbe stata un'occasione per conoscersi visto che il fine settimana sto a Formia. Speriamo si tratti di un appuntamento solo rimandato. Ciao ciao

Paola dei gatti ha detto...

in prima fila bossi &C.
mentre gli esperantisti propugnano una lingua internazionale loro insistono su particolarismi che, anche volendo sarebber inattuabili e, comunque, assursdi

Irnerio ha detto...

Paola,
credo di averlo detto e ripetuto:
Esperantismo significa salvaguardia degli idiomi nazionali e anche difesa delle minoranze linguistiche.
Ci tengo a precisarlo perché non si continui a credere (non tu che lo sai, ma chi leggesse) che vogliamo distruggere il plurilinguismo.
TUTT'ALTRO.
Se c'è qualcosa che lo distruggerà quello sarà un mostriciattolo linguistico e culturale chiamato Global English.

Poi le sparate leghiste sono idiozie a fini sempre e comunque discriminati, e... (meglio che mi fermo qui).
CIOE'IL CONTRARIO DELL'ESPERANTISMO!!!

Scusate se mi son messo ad urlare.

cristiana ha detto...

Sarai sodisfatto, amico mio!
Quanto vorrei conoscere anche te,di persona!
Ti ho risposto da me.
Cristiana

Paola dei gatti ha detto...

a prposito di comunicazione:
http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/rai-videocracy/rai-videocracy/rai-videocracy.html?rss

Paola dei gatti ha detto...

so che l'esperanto non vuole cancellare le altre lingue bensì fornire un'utile interlingua di scambio ma un conto è tutelare le differenze linguistiche, e un conto è l'assurdità leghista che di problemi linguistici ne sa qaunto un'ameba: nessuno di loro ha mai sentito parlare di fatti elementari come sincronia e diacronia, senza andare ad approfondire la questione che è estremamente complessa. tamnto per faer iun esempio il lugudurese è lingua neolatina riconossciuta, ma tra due territori contigui le differenze possono essere notevolisenza che in realtà manchi la comunicazione. esiste un dizionario del lugudurrese ma la lingua in sè è variabilissima sia nello spazio sia nel tempo e, comunque, anche nei luoghio dove il dialetto è più radicato (il vero dialetto di una zona è quello pensato dal parlante, se il parlante pensa in italiano o altra lingua il dialetto non è più suo)diacronicamente si hannonotevoli vasriazioni tra generazioni e qualsiasi dialetto ha assunto variazioni e neologismi derivati dai media. stiamo parlando di una realtà assolutamente complessa

Paola dei gatti ha detto...

commento off: ofelia aspira alla santità: mentre chèrie non si è fatta scrupolo di piantare un dente nella zampa di ofelia (chèrie è una specie di bracco , non piccolissima)ofelia ha trattenuto i suoi denti micidiali, limitasndosi a sollevare l'altra e a levarsela dai piedi senza lasciarle la minima scalfittura! ofelia ha la struttura di un sanbernardo, tanto per intenderci!

Fortikaĵulo ha detto...

Paola , vista la tua competenza, saresti un tecnico esperantista perfetto.

Riguardo a Chérie e Ofelia, il tuo amore, la tua comprensione per i tuoi "figli" a quattro zampe (o a due zampe + due ali) è un sentimento che si diffonde per il web e contagia chiunque. Anche chi come me ha la fortuna di conoscerlo personalmente questo tipo di amore.

Fabio ha detto...

Però sarebbe bello organizzare un incontro tra i blogger amici...mi sembra che sia un desiderio di tanti...magari in una città come Roma o Firenze, voglio dire centrali e facili da raggiungere un po' per tutti. Un caro saluto, Fabio

Pandoro ha detto...

Facci un reportage, spero ci sia molta gente a partecipare.

Bello, riunirsi tutti insieme e parlare la stessa lingua capendosi, che per una volta non è l'Inglese.

Irnerio ha detto...

Per Pandoro e gli altri.

Se andate qui:

http://eo.wikipedia.org/wiki/Dosiero:Bulonjaprelego.ogg

E cliccate in basso sulla barra audio, sentirete una registrazione del 1905 in cui la lingua internazionale, detta anche della pace, è parlata dallo stesso Lazzaro Ludovico Zamenhof, colui che l'ha inventata.

Poi se riuscite a comprendere, almeno in francese, anche il significato delle sue parole, capirete lo spirito dell'Esperantismo, che non è solo un progetto di "lingua per tutti" (e magari anche il perché è ignorata e spesso boicottata dai padroni del mondo... di merda).

Grazie

Paola dei gatti ha detto...

è tutto vero irnerio, tu però pecchi di fantasia i gatti gettavano gli avanzi a ofelia dal mobile della cucina e dal fornello lì incassato,ofelia aveva posato la pentola col sugo sul pavimento senza rovesciarla lo fanno anche chèrie e cambise hanno imparato da fox

Paola dei gatti ha detto...

il 3 e i 4 a se vuoi essere milionario c'è il mio vet paolo

Fortikaĵulo ha detto...

Beh, Paola, a dire il vero non mi pare di aver scarseggiato di fantasia proprio perché ho volutamente immaginato uno scenario surreale.
Ma ho capito cosa volevi dire: che non ho saputo immaginare come si siano svolti i fatti nella realtà.
E' colpa della realtà che spesso supera in imprevedibilità e comicità qualunque fantasia. Come in questo tuo resoconto semplicemente "fantastico".
Ecco, "fantastico", ora forse capisci anche il mio scherzo di fingere di credere che era tutto frutto della tua fantasia.

Ormai conosco bene te e la tua tribù e sulla tua credibilità non ho il minimo dubbio.
E ancora più fantastica, al limite dell'incredibile, è la tua pazienza. Che si spiega con una parola: amore.
___________
Non ho ben capito la seconda che hai detto.

Paola dei gatti ha detto...

la tua visualizzazione mi ha fatto sbellicare!
per l'altro commento: dunque, paolo il mio veterinario, che ogni tanto scrive quei divertentissimi post per il blog. è andato a se vuoi essere milionario e le due puntate in cui c'è lui saranno in onda giovedì e venerdì, se vuoi vederlo di persona!

Paola dei gatti ha detto...

grazie per le tue parole è bello questo dialogo che continua di blog in blog!

Paola dei gatti ha detto...

bellissimo il commento ledatto in cinese da clistiana signol ilnelio dalla cina!


ps. gualda che sui blog typepad compaio col nik viden cioè quello con cui sono legistlata suulla piattaforlma

Ilnelio dalla Cina ha detto...

E che non l'ho vista la foto che ti contladdistingue nel tuo blog e in quello di Clis!
Te lo avevo già detto secoli fa, considelo quella foto un capolavolo: elegante, laffinata, tecnicamente pelfetta, esteticamente supellativa, molbida pelfino...
De lo dice un glande (ops!) nonintenditole.

Fortikaĵulo ha detto...

Non trovo nulla sul web.
I miei amici esperantisti tardano a diffondere notizie da Cassino sullo svolgimento del 76° Congresso Italiano di Esperanto.

cristiana ha detto...

Grrrrrrande Ilnelio!
Ma tu sai che fine ha fatto Finazio?

Irnerio ha detto...

Finazio appare scompare riappare riscompare...
Me lo aspetto da un momento all'altro sotto "mentite" spoglie (senza offesa, anzi!).

Forse lo contatterò per e-mail.
Se non lo hai già, ti comunicherei volentieri il suo indirizzo in privato, ma non ho il suo consenso.

Paola dei gatti ha detto...

ciao ilnelio: hai visto l'explooit del mio vetelinalio? 30.000 euro a il milionalio e sta pel diventale papà (tla qualche mese!)

Fortikaĵulo ha detto...

Me lo sono completamente dimenticato.
Anche perché non guardo le TV del perseguitato dai comunisti dai quali lui medesimo ha liberato l'Italia e il mondo (tranne Putin).
Così, per principio, e per non dare neanche un cent al poveruomo più ricco (di demenza senile) del Paese.