17 giugno 2008

CENTMIL (100.000) ARTIKOLOJ EN WIKIPEDIO EN ESPERANTO (Sed, ĝuste al neniu interesas ĉi tiu lingvo de paco?)

.........................................................................................................................................................
CENTOMILA ARTICOLI NELLA WIKIPEDIA IN ESPERANTO (Ma proprio a nessuno interessa questa lingua di pace?)
.........................................................................................................................................................

ESPERANTO - Lingua ufficiale dell'Antardide

http://eo.wikipedia.org/wiki/%C4%88efpa%C4%9Do


(Skribita la 15-an de junio 2008 far “Esperantisto” - http://esperantomarche.net/ - Tradukita far Irnerio)

Ĉirkaŭ ekde la venonta 16-a de junio, tio estas morgaŭ, Wikipedio, la pli granda, libera, esperanta interretenciklopedio havos centmil (100.000) artikolojn. La internacia lingvo Esperanto verŝajne estos la dudeka (20°) lingvo kiu atingos tiun ĉi limon.

Cultura interŝanĝo en la mondo.

Ĉiutage la esperanta Wikipedio http://eo.wikipedia .org/ havas meza plimultiĝo de kvardek (40) artikoloj kaj de kelkaj centoj da aldonaĵoj kaj da jam ekzistantaj korektadoj.
La kunlaborantoj devenas el multaj dekoj de Landoj tial ili povas enmeti la sciojn pri la diversaj mondaj kulturoj en la Wikipedio en Esperanto.

(Esperanta Wikipedio entenas) Cirkaŭ cent (1oo) da volumojn po tricent (300) paĝojn.

Entute, la esperanta versio de Wikipedio enhavas ĉirkaŭ deknaŭ (19) milionojn da vortoj pro kiu meznombre oni havas cent naŭdek da vortoj po artikolo kaj dudek da tekstolinioj.

(Prima e dopo la Tempesta)

Oni metinte sescent (600) da vortoj en unu paĝo, eblas ke unu presita eldono havus tridek mil (30.000) paĝojn aŭ cent (100) volumojn ĉiu kun tricent (300) paĝoj.
Iuj artikoloj havas nur unu frazon. Aliaj artikoloj, kiel tiuj pri la “delfinoj” http://eo.wikipedia .org/wiki/ Delfenoj aŭ pri la “Berlina muro” http://eo.wikipedia .org/wiki/ Berlina_muro , havas detalajn prezentadojn pri la specifa temo.

Esperanto - “la lingvo kiu plibonigis sian pozicion dum la dudeka jarcento”


Kun la dudeka (20°) pozicio atingita en Wikipedio, la lingvo Esperanto konfirmas sian pozicion inter la plej internacie uzitaj lingvoj. L’Esperanto estas unu el na
ŭ (9) lingvoj per kiuj la Centro de Informoj en Interreto de Ĉinio http://esperanto. china.org. cn/ publikigas siajn sciigojn.

La tradicia transdono de esperanta flago el organizantoj de la Kongreso
al tiuj de la sekvanta Kongreso: malsdekstre la
ĉina delegacio, dekstre
la prezidanto de
sveda esperanta asocio (Gotemburgo, 2003).
................................................................................................
Il tradizionale passaggio della
bandiera dell'Esperanto dagli organizzatori
del Congresso a quelli del Congresso successivo: a sinistra la delegazione cinese,
a destra il presidente dell'
associazione esperantista svedese (Göteborg, 2003).

La movanto de esplorado Google proponas la Esperanton kiel unu el kvardek du (42) lingvoj por esplori http://www.google.de/preferences? hl=eo .
En la litova popolnombrado de 2001-a jaro, l’Esperanto atingis la deksesan (16°) pozicion inter la parolaj lingvoj de la lo
ĝantaro. En la hungara popolnombrado de mema jaro, Esperanto atingis la dekokan (18°) pozicion http://www.nepszaml alas.hu/eng/ volumes/06/ 00/tabeng/ 2/load01_ 13_0.html .

Kvankam la unuan gramatikon de Esperanto estus publikigita en la 1887-a jaro, do cent dudekunu (121) jaroj antaŭ, la lingvo nun estas parolita far personoj en pli ol cent (100) Landoj en la mondo.
Hodiaŭ ĝi estas inter unuaj pozicioj kiel lingvo uzita je internacia nivelo kaj povas nomiĝi “kreskinta lingvo en la dudeka (20°) jarcento”. Neniu alia lingvo povis plibonigi kiel Esperanto sian pozicion inter la sesmil (6.000) ĉirkaŭ lingvoj de la mondo en la tempospaco de unu jarcento: el la lasta pozicio ĝis atingi unu el la kvindek (50) unuaj pozicioj.

La situacio de sabato la 14-an de junio estis de naŭdeknaŭmil naŭcent dudekunu (99.921) artikoloj.

Ciutage oni aldonas kvardek aŭ kvinkdek artikolojn kaj oni povas supozi ke la celo de centmil (100.000) artikoloj estos ĝisatingita preskaŭ la 16-an de junio.
________________

Esperanto Italio – IEF
Strato Villoresi, 38,
20143 Milano
www.esperanto. it,
ufficio.stampa@ esperantoitalia. it

....................................................................................................................................................

« 1.8.1927 - Dum la 19-a Pola Universala Kongreso de Esperanto ĉi tie estis
plantita JUBILEA KVERKO, kiun poste faŝista regimo detruis. Kverko
replantita dum la 15-a Internacia Junulara Kunveno de T.E.J.O. - 26.7.1959 »
.........................................................................................................
« "1.8.1927 - durante il 19° Congresso Universale di Esperanto in
Polonia fu piantata qui una QUERCIA GIUBILARE, che poi il regime
fascista distrusse. Quercia ripiantata durante il 15° Convegno
Giovanile Internazionale di T.E.J.O. - 26.7.1959" »

..................................................................................................................................................
100.00 ARTICOLI NELLA WIKIPEDIA IN ESPERANTO

http://eo.wikipedia.org/wiki/%C4%88efpa%C4%9Do


(Scritto il 15 Giugno 2008 da “Esperantista” - http://esperantomarche.net/ - Tradotto da Irnerio)

Da circa il 16 giugno prossimo, cioè domani, la Wikipedia, la più grande enciclopedia libera in rete, in Esperanto avrà 100.000 articoli. La lingua internazionale Esperanto sarà probabilmente la ventesima lingua a raggiungere questo limite.

Scambio tra le culture del mondo.

Ogni giorno la Wikipedia in Esperanto http://eo.wikipedia .org/ cresce mediamente di 40 articoli e di qualche centinaio di aggiunte e correzioni ad articoli già esistenti.
I collaboratori vengono da molte decine di Paesi e perciò possono immettere le conoscenze di diverse culture del mondo nella Wikipedia in Esperanto.

Circa 100 volumi di 300 pagine ciascuno.

Complessivamente la versione in Esperanto della Wikipedia contiene circa 19 milioni di parole, per cui in media ci sono 190 parole per articolo o 20 linee di testo.

Mettendo 600 parole su una pagina, una possibile edizione a stampa avrebbe 30 000 pagine o 100 volumi di 300 pagine ciascuno.
Alcuni articoli hanno solo una frase. Altri articoli, come quello sui “delfini”
http://eo.wikipedia .org/wiki/ Delfenoj o sul “muro di Berlino” http://eo.wikipedia .org/wiki/ Berlina_muro , hanno delle presentazioni dettagliate del tema specifico.

Esperanto – “la lingua che è cresciuta di posizione nel ventesimo secolo”

Con il 20° posto raggiunto nella Wikipedia, la lingua Esperanto conferma la sua posizione tra le lingue internazionalmente più usate. L’Esperanto e’ una delle nove lingue in cui il Centro di Informazione in Internet della Cina http://esperanto. china.org. cn/ pubblica le sue notizie.

Il motore di ricerca Google offre l’Esperanto come una delle 42 lingue di ricerca http://www.google. de/preferences? hl=eo .
Nel censimento in Lituania nel 2001, l’Esperanto raggiunse il 16° posto tra le lingue straniere parlate dalla popolazione.

Nel censimento dello stesso anno in Ungheria, l’Esperanto raggiunse il 18° posto http://www.nepszaml alas.hu/eng/ volumes/06/ 00/tabeng/ 2/load01_ 13_0.html .

Benché la prima grammatica dell’Esperanto sia stata pubblicata nel 1887, quindi 121 anni fa, la lingua viene ora parlata da persone in più di cento Paesi in tutto il mondo.
Essa oggi occupa uno dei primi posti come lingua usata a livello internazionale e può essere chiamata “lingua in crescita nel 20° secolo”. Nessuna altra lingua ha potuto migliorare come l’Esperanto la sua posizione tra le circa 6.000 lingue del mondo nel corso di un secolo: dall’ultimo posto ad uno dei primi 50.

Lo stato, sabato 14 giugno, era di 99.921 articoli.

Ogni giorno si aggiungono 40 o 50 articoli e quindi ci si può aspettare che il traguardo de 100.000 articoli sarà raggiunto all’incirca il 16 giugno.
__________________
Esperanto Italia - FEI

Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto. it,
ufficio.stampa@ esperantoitalia. it
.........................................................................................................................................................

9 commenti:

Tereza ha detto...

CORRI A LEGGERE LA MIA MAIL!!!
Ti spiego un disguido pseudo-tecnico e ti chiedo le dovute scuse.
Corri!!!!
Tez
^_^

Fortikaĵulo (alias Irnerio) ha detto...

A integrazione del post, riporto il contenuto di una comunicazione ricevuta poco fa dall'Ufficio Stampa della FEI (Federazione Esperantista Italiana)
_________

""L'Esperanto è vivo e vegeto: a proposito delle affermazioni del Presidente ceco Václav Klaus –

Qualche giorno fa l'enciclopedia in rete Wikipedia in Esperanto ha raggiunto i 100.000 articoli – del resto un po' prima della edizione in ceco. Google usa l'Esperanto, il papa pronuncia i suoi saluti di Natale e Pasqua in questa lingua, il Centro Cinese per le informazioni in Internet diffonde ogni giorno le sue notizie in Esperanto. In tutto il mondo l'uso dell'Esperanto cresce, come si può constatare per esempio dal numero crescente delle pagine in internet in e sull'Esperanto.

Considerando tutti questi fatti il movimento esperantista respinge l'osservazione del presidente ceco Václav Klaus, che l'Esperanto sarebbe "morto". Klaus lunedì ha detto in una intervista al giornale Lidové noviny (anche in rete: http://www.lidovky.cz/klaus-pro-ln-europanstvi-je-esperanto-dx6-/ln_eu.asp?c=A080615_191010_ln_eu_nev ) che "L'europeismo è come l'esperanto: artificiale e morto."

Non vogliamo azzardare giudizi sull'europeismo, ma l'Esperanto è vivo e vegeto. La Federazione Esperantista Italiana osserva, inoltre, che l'Esperanto nella sua storia più che centenaria si è sviluppato fino ad essere una lingua viva, vivace ed efficace. I parlanti in Esperanto, che vivono in più di cento Paesi, hanno una cultura che riflette le novità mediante parole nuove come accade in tutte le lingue del mondo.

---------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it ufficio.stampa@esperantoitalia.it""
____________

Aggiungo che, come tutti i politici, anche Klaus non vede molto al di là del proprio naso: facendo il parallelo Europeismo/Esperanto è evidente che non conosce, e quindi non valuta la situazione a LIVELLO MONDIALE.
Inoltre è sleale, oltre che ridicolo, esprimere tali giudizi difronte a chi molto probabilmente non sa rispondere. E' come se avesse paragonato, ad es., l'ONU e la UE come fossero alla pari.
A spiegarglielo lo capirebbe anche la mia gatta.

Grazie FEI

Pandoro ha detto...

Beh un bel traguardo.
Però ci sono tante altre lingue da sorpassare...

La vedo un po' difficile!
Ma tentar non nuoce...

Artemisia ha detto...

Irnerio, grazie per la segnalazione. Sono abbonata anch'io al blog di Travaglio ma sono un po' indietro nella lettura e quindi me ne sarei accorta tra un bel po'.
Ho gia' aderito e passero' voce ad altri amici blogger. Appena ho un po' di tempo ne parlero' anche sul blog. Sono un po' incasinata con il lavoro in questi giorni.
Un abbraccio,

Fortikaĵulo (alias Irnerio) ha detto...

Restando strettamente in tema, riporto una comunicazione, di pochi minuti fa, di Renato Corsetti, attuale Presidente della FEI:
___________

""de: "Massimo Ripani" massimo.ripani@gmail.com

Bologna - 22a de Junio - EKSOMERA RENKONTIGHO

Domenica 22 giugno si svolgerà a Bologna l' "Eksomera Renkontigho".
L'Eksomera Renkontigho (incontro di inizio estate) è un incontro di una
giornata per giovani interessati all'esperanto, durante il quale conoscere
altri esperantisti, fare nuove amicizie e visitare la città , in
un'atmosfera informale ma simile a quella dei vari incontri esperantisti
giovanili. L'incontro inizierà presso la sede del Gruppo Esperantista
Bolognese, in via Avesella 16, alle 11 di domenica. Il pranzo è offerto dai
giovani di Bologna; in seguito si visiterà la città e ci si rilasserà ai
"Giardini Margherita". E' prevista anche un'attività comune per chi
raggiungerà Bologna già sabato sera.

Programma: http://leaden.altervista.org/programma.pdf
Locandina: http://leaden.altervista.org/poster.pdf
http://leaden.altervista.org/poster.png
Informazioni e iscrizioni: http://www.esperante.it/forum/viewtopic.php?t=137

(se il link diretto non funziona, copia-incollatelo manualmente nella
barra indirizzi.)

Contatti: - (IT) Fabio Bettani, fabio.bettani at esperanto.it, +39 335 67
07 269 (Iscrizioni & Ufficio stampa; Responsabile accoglienza) Fabio
Bettani (nome).(cognome)@esperanto.it>
Organizzazione - (EO) Alla Kudryashova, kata.luna at gmail.com, +39 388 89
25 890 Organizado


Renato Corsetti/Korseti, Via del Castello, 1, IT-00036 Palestrina
Italujo renato.corsetti@esperanto.org ""
____________

Se qualcuno, di passaggio, volesse farci un pensierino...

Paola dei gatti ha detto...

ho dato l'adesione, via mail aspetto che pubblichino il nome. sscusa il ritardo ma sono nel pieno delle maturità
paola

Paola dei gatti ha detto...

ho dato l'adesione, via mail aspetto che pubblichino il nome. sscusa il ritardo ma sono nel pieno delle maturità
paola

Anonimo ha detto...

http://13dfgsdfg57.com/

Anonimo ha detto...

Hi, guantanamera121212